La Corsa de Noantri, la corsa de Roma

Eccoci Ragazzi,

Con la  Corsa de Noantri si da inizio alll’estate in tutti i sensi, una gara nel cuore romanesco di Roma. Sanpietrini, vicoletti, e salite la contraddistinguono. Poi c’è il caldo, quello di fine Luglio, che ti fa sudare anche se stai fermo, insomma quello poco prima delle ferie.

In questa cornice la piazzetta di San Giovanni De Matha accoglie i runners, è tutto molto intimo,  ci si saluta e ci si fotografa prima e dopo il riscaldamento e la gara. Una bella fontanella ci permette di bere fino al minuto prima di partire. I gazebi colorano questo luogo che ha appena finito di ospitare coloro che hanno fatto le ore piccole proprio li..

Si parte! il primo pezzo è un serpentone che cerca di divincolarsi dalla strettoria che introduce alla salita di via Dandolo. A questo punto chi ne ha cerca di dare il massimo, e la nostra Carla Mazza lo ha fatto! si piazza seconda assoluta tra le donne con un tempo di 25, 27. Non è da meno la nostra Erika Pennino, seconda di categoria SF, con un tempo di 31 minuti circa, calcolato dallo sparo. Anche i bradipi uomini Gabriele Oliva e Antonio Bande si sono difesi. Si torna tutti in piazza dove un piccolo palco premia i vincitori, con applausi foto e stelle filanti. Ora chi vuole può andare al mare, i bradipi sicuramente li rivedremo la prossima domenica sparsi per le varie gare.

Un piccolo inciso anche per il nostro Giampiero Marcotulli, che ha partecipato all’Alba Run di Latina. Start della gara alle ore 6.00, i runners presenti circa 150, gara Opes con la scelta di devolvere l’incasso ad una associazione per disabili. Gara di 14km, che parte da un quartiere a sette km dal mare dove si arrivava al giro di boa. La gara si fa dura durante gli  ultimi 4 km,  con sterrato,  e un paio di strappi in salita! Buona l’ organizzazione e la medaglia finale,  in ceramica dai ragazzi disabili.

Non smetterò mai di dirvi bravi ragazzi! continuate così, con questo spirito. Brava la nostra Carla che porta sempre la nostra maglia verde e nera sul podio.

Bravi tutti insomma. sono fieri di voi!

Il Presidente.

W i Piano ma Arriviamo!

Corsa de Noantri

Palestrina e Lago di Resia

Eccoci Ragazzi..
Siamo entrati nella torrida estate, tanto caldo  e attesa delle vacanze , ma i bradipi sono sempre in cerca di competizioni.
Se non ci solleticano le gare nelle vicinanze allora si va fuori, forse un po troppo come ha fatto la nostra Carla Mazza che si spinge fino a Resia per partecipare al famosissimo e bellissimo giro del campanile dentro il lago, il noto Giro del lago di Resia, in cui si aggiudica un ottimo secondo posto di Categoria.
Il nostro Elisei Gabriele si cimenta invece nella più vicina corri Palestrina
Invece gli altri bradipi? Ummmm🤔🤔🤔🤔
Mi sa che stanno al mare, alcuni hanno preferito godersi il mare e il sole.. o qualche corsetta senza troppa competizione.
Grande bradipi e forza così.
Buon mare a tutti e allenatevi con calma in questo periodo…ci aspettano tante competizioni da settembre insieme..
W piano ma arriviamo

 

Jennesina

Eccoci Ragazzi..
Fine settimana in grande allegria e compagnia, ma non è più una novità.
Sabato nella fantastica cornice dei Monti Simbruini si è disputata  l’edizione 2018 della Jennesina. Un bel gruppetto di bradipi hanno sfidato il caldo e percorso la famosa gara “estiva” caratterizzata dalla continua salita, di 8 km. Una delle 3 gare in salita insieme alla Speata e all’arrampicata di Tolfa.
Nessuno dei Bradipi si è scoraggiato, al contrario, tutti con allegria e con le proprie capacità arrivano al traguardo. Il bello della Gara è proprio il dopo, tanti premi, ricco il ristoro e la cena finale offerta dal Comitato organizzatore stesso, a base di pecora.
Questa volta i risultati non ve li elenco perché il migliore a mio avviso  è stato il  bradipo Gabriele Oliva, premitato all’unanimità come  come ultimo arrivato dal vincitore della gara. Ma questo conta poco, conta invece il fatto che giungendo all’arrivo ( per Gabriele questa e stata la prima gara in assoluto ), quando gli viene chiesto come è andata,  lui ha risposto: “sono arrivato e mi sono divertito tanto!! sono contento!”. Lo scrivo sempre nei miei report, che è questo ciò che voglio sentire  sempre. Primo o ultimo, il principio deve essere quello del divertimento e dello stare bene nel gruppo.
Grandi tutti i bradipi che ne fanno parte.
Da Latina il nostro Fortunato decide di prendere parte al 5000 in pista dei Campionati Regionali dove si piazza  alla grande.
Domenica invece si decide di sfidare la montagna ed ecco che un folto gruppo di bradipi si cimenta nella k21 e k42 del Terminillo, gara durissima molto impegnativa ma nessuno si scoraggia. A detta dei partecipanti la gara è un vero trail, con salite affrontabili solo camminando e discese a picco. Un grande 3° posto assoluto nella k21 per Alessio Biagioni che adesso si riposerà un pochino. Anche Gaetano, bradipo che ha chiuso da poco il Passatore ha trovato questa gara molto più impegnativa. Infine Antonio Bonanni premiato all’arrivo della 42K come meno giovane arrivato.
Fatica a parte,  il paesaggio mozzafiato e il divertimento non sono mancati.
Siete fantastici .

Gruppo formidabile…grazieeeee.
W Piano Ma Arriviamo

 

 

Val di Fassa e Trail dei Monti Simbruini

Eccoci Ragazzi.. Settimana passata in serenità e allegria. Un nutrito gruppo di bradipi si cimenta nel Giro a Tappe della Val di Fassa con le Dolomiti a fare da sfondo, la gara si presenta in tutta la sua asprezza, le cornici dolomitiche seppur bellissime lasciano senza fiato per pendenza e altezza. Per questo la strategia è di non guardare la classifica e la competizione, si predilige il divertimento e lo stare insieme. Il senso di questa trasferta è di passare le giornate tra passeggiate e degustazioni tipiche del posto, questo è lo spirito del gruppo. il risultato è quelli  di tornare a casa con tanti bei ricordi, e di una  settimana allegra con persone fantastiche. Da Presidente mi sento di rinnovare il ringraziamento a tutti per aver scelto di far parte di questo gruppo unico. Molti Bradipi questo fine settimana con in mezzo un giorno di festa, che ha fatto modo di allungare il Ponte, hanno preferito fare le proprie corsette senza gareggiare. Però al Fast Trail dei Monti Simbruini, il mezzo Bradipo ALessandro Coianiz ha partecipato facendo una bella gare di 12 km. Purtoppo la segnaletica poco visibile in alcuni punti cruciali ha fatto allungare di 3 km il percorso a lui ma anche a tanti altri atleti. Nonostane questo “incidente di percorso” il divertimento e la gioia di correre tra le montagne non è mancata. bravi tutti come sempre  
CLICCA SULL'IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO DELL'ARRIVO DI ALESSANDRO