VALLELUNGA CORSA DELL’ANGELO E TAPASCIATA DI SALUTO

Amici

un piccolo post per augurare a tutti buone feste, godetevele.

I nostri ragazzi su strada sono Alessio Biagioni che a Vallelunga è arrivato primo assoluto nella distanza di 12 km, allenante il leggero saliscendi, il tempo freddo e ventoso non lo ha spaventato, Alessio ha mantenuto un buon passo di 3:25/km.
Alessandro Reali corre a Montecompatri, Corsa dell’Angelo. su circa 55o atleti si piazza nella parte alta della classifica.
Il resto della truppa ha corso in gruppo per darsi un saluto natalizio. Tapasciata a ritmo blando all’interno del Parco degli Acquedotti, all’evento organizzato da MIDAS  il nostro amico Fabrizio Centofante ha messo a disposizione la sua nota generosità con un ricco brindisi a fine corsa. Per concludere la giornata in bellezza, altri bradipi si sono  ritrovati anche a cena, per una bella pizza!
Bradipi continuate così.
Buone feste a tutti

Il Presidente

 

   

 

TIBUR ECO TRAIL

Ragazzi

Per la sezione Bradipi Trail, i nostri Ash Ilardi e Francesca Erbi, domenica hanno partecipato al TiburEcoTrail (18km 600D+), il percorso bello e impegnativo prevedeva un attraversamento all’interno della Villa Gregoriana e un bel salitone fino all’inizio del sentiero della sughereta, che porta su ai Monti di Catillo. .. poi di nuovo indietro verso Tivoli dove un discesone finale porta al traguardo i Runners.
Tra gli omaggi del pacco gara un biglietto gratis per la villa gregoriana patrimonio del FAI. Ristoro finale con marmittona fumante di pasta ceci e altri legumi, molto buona, con molti sorrisi e per fortuna una giornata non piovosa.
un saluto a voi

INVERNALISSIMA, STAFFETTA TELETHON, EBOLI E MEZZA DI LATINA

Buongiorno ragazzi!

Ennesimo fine settimana movimentato per noi Bradipi che amiamo correre, possibilmente in gruppo.
E in gruppo siamo andati, in quel di Bastia Umbra a correre l’Invernalissima. Undici bradipi più accompagnatori  sono irrotti nella cittadina Umbra, con la solita ricetta di spensieratezza e divertimento. La mattina tutti pronti, il freddo si fa sentire ma la giornata è ottimale per osare qualcosa in più. Sulla linea di partenza  circa 1500 altleti, e con loro anche Migliorati, Iossa, Ilardo, Pietrella, Cinquina, Bonadies, Boccadoro, la nostra nutrizionista Marina Ruffini, Eleonora Felici, Chiara Lepori e Anna Germani. La strada fa correre e qualche PB arriva, Cristiano Boccadoro toglie oltre 3 minuti al suo precedente, Bonadies in splendida forma lo sfiora di poco, quel poco è causato da dolori addominali sul finire della gara, che le permettono comunque di arrivare egregiamente  al traguardo, per tagliarlo col sorriso insieme a Giovanni Cinquina che ha corso al suo fianco, supportandola. . Anna Germani corre la sua seconda mezza, mantenendo lo stesso tempo della precedente, felicissima. Anche Claudio Migliorati Chiara Lepori ed Eleonora hanno avuto qualche problemino, ma da veri leoni hanno tenuto duro fino al traguardo. Anche se spesso costa fatica, fisica, morale basso, alla fine gratifica sempre portare a casa un nuovo pezzo di ferro. Sicuramente di poco valore economico, ma moralmente di forte significato, sono parole di Chiara, ma condivisibili da tutti. quindi alla fine tutti medagliati e felici si va a pranzare.
A Eboli, circa in 400 partecipano alla Corsa dell’amicizia, il nostro Carlo Grasso corre a casa, la mezza maratona che per essere alla sua 1a edizione si rivela ben organizzata, il percorso completamente asfaltato con un po di saliscendi e una salita importante all’inizio. Carlo racconta che gli è mancata tanto la squadra ma durante il percorso ha pensato a tutti al punto di notare somiglianze, cercare nei podisti i compagni di squadra per intenderci,  e così ha capito che ormai facciamo parte della sua “famiglia”. Tornando alla gara, gli ultimi 3 km si è fatta sentire la stanchezza,  forse per mancanza dei lunghi, ma a denti stretti anche lui arriva in scioltezza al traguardo, rasserenato e spinto dal fatto che era pronto e servito l’ennesimo PB!
Altra mezza maratona a Latina, purtroppo un brutto episodio ha segnato per sempre questa edizione. Il runner Ciro Imparato,  si è accasciato a terra subito dopo aver tagliato il traguardo, tutta la squadra è vicina alla famiglia in questo terribile momento.
La bella Carmela Fedele corre facile in un percorso pianeggiante, ci racconta che molte persone riconoscendo la maglia, hanno fatto i complimenti alla nostra squadra, per la nostra filosofia di corsa, di questo sono molto contento perchè è il messaggio che professo e che voglio far passare. Insieme a Carmela in classifica bradipa Roberto Volieri e Alan Annini.
Anche a Roma si corre bene, la giornata è stupenda, un bel tepore e un bel sole accompagnato chi a Caracalla da la sua disponibilità per correre la staffetta 8×20 Telethon, non necessariamente con la maglia bradipa, ma per la causa e il notevole contributo.
A Pisa a correre la mezza Maratona troviamo le nostre Aurora Giorgi, Paola Marinelli e Vittorio Pietrosimone. Dopo la gara nella bella cittadina, se la godono per il post gara in abiti natalizi.
Quest’anno l’evento è cresciuto molto rispetto alle edizioni precedenti e Dany Maratea Alessandro Coianiz, Alessio Biagioni, Emiliano Calcagni con la sua dolce figlia Giulia, Alessandro Reali con il piccolo Cesare partecipano volentieri.  Il clima dell’evento è gioioso, i bambini vengono  intrattenuti dai clown mentre i genitori corrono, Il piccolo Cesare (Reali) corre determinato con una maglia che gli arriva ai piedi. Il pasta party finale è buonissimo, la musica non manca, le squadre si creano spontanee, non necessariamente con un criterio, si accettano inviti da chi decide di esserci per dare sostegno alla ricerca. I nomi inventati di questi gruppi improvvisati sono molto divertenti.  Ieri a Caracalla hanno vinto tutti.

W Il Running pulito

 

 

NATALINA, TRAIL DEI 2 LAGHI, CORRI PER IL VERDE, REGGIO EMILIA E MARATHON DE SABLE

Eccoci ragazzi,

Domenica 8 dicembre si fa l’albero, e visto che siamo a Roma, l’albero è stato fatto a Piazza Venezia. Molti bradipi che non hanno gareggiato sono andati a salutarlo con foto di rito. Altri che hanno preferito mettersi alla prova hanno scelto il Trail dei due laghi ad Anguillara, La Natalina a Monterotondo, l’adrenalinica corri per il verde o servizio di Pacer alla Maratona di Reggio Emilia.
Partiamo proprio da quest’ultima, dove il nostro Roberto Bertacchi spacca il secondo con i palloncini delle 3h45. Con due palloncini attaccati  non è solo gioco e divertimento, ma anche responsabilità e serietà verso quei runners che si affidano per realizzare un sogno. Il gruppetto che seguiva il nostro Bubu di quasi 30 persone ha corso compatto dall’inizio alla fine. Gli abbracci e le lacrime all’arrivo valgono quanto un personale, a volte anche di più, bellissima esperienza.

Alla terza tappa della Corri per il verde, corsa campestre all’interno del parco Talenti,  l’altro Bertacchi, Andrea chiude i 6 km in 22,33.

Sempre per “campi”  si va fino ad Anguillara per il Trail dei 2 laghi, circa 350 atleti sfidano il fango per correre questo bellissimo trail. I bradipi presenti sono Ash Ilardi, Augusto Carletti Nazareno Barabucci e Francesca Erbi per la 20km, Silvia Velletrani e Noemi De Lumè per la 10km. Gara tormentata per l’impervio percorso causato delle piogge, un terreno che si presenta molto scivoloso, con fango e pozzanghere. Dopo i primi 9 km su asfalto si entra nel vivo del trail, subito una salita che spezza le gambe. Intorno all’undicesimo km il gruppo di testa prende il sentiero sbagliato in un bivio ambiguo, gli altri proseguono per la strada che presenta una bella discesa, scivolosa, forse troppo e il nostro Ash si ritrova a rotolare tra i rovi, ma qualche graffio non gli impedisce di arrivare al traguardo sotto le 2 ore.  L’esperienza risulta divertente per tutti, non era da prendere sotto gamba, ottimo il ristoro finale.

Alla Natalina, gara di 10km a Monterotondo, sono presenti circa 700 persone. Il percorso è stato modificato e reso più insidioso con strappi in salita  discesa e falsi piani. Gara ben organizzata, anche nella gestione dei ristori. I Bradipi presenti sono quattro, Alessio Biagioni che arriva 8° assoluto e 3° di categoria, Saverio Gala 2° di categoria, Vitaliano Perfetto e Francesca Dante.

Anche se a tanti km di distanza la nostra cara Edith continua a portare i nostri colori bradipi in giro per il mondo. Sabato si è conclusa la Half Marathon de Sable a cui a partecipato. Gara molto dura a tappe con pernottamenti nel deserto. Bravissima Edith ti aspettiamo!!

W i Piano Ma Arriviamo come sempre

VALENCIA, BEST WOMAN, LATINA, POSITANO-SORRENTO

Eccoci ragazzi,

Grandi eventi questo fine settimana per i nostri amici bradipi che hanno scelto diverse trasferte interessanti con distanze lunghe. Due le maratone, Valencia e Latina, poi la Positano Sorrento di 27km. La Best Woman con la presenza di 33 bradipi, e ancora 10 km a Sangemini. Partiamo dalla trasferta estera ovvero la Maratona di Valencia, evento in crescita in questi ultimi anni che è arrivato alla quota di 25000 iscritti. Presenti all’appello il presidente Giuseppe Minnici, Francesco Pietrella, Alessandro Coianiz, Alessandro Reali, Giovanni Cinquina, Paulo Cossio La Rosa, Felice Cirelli, mentre la presenza femminile vede Carla Mazza, Alessandra Bonadies e Daniela Maratea inoltre Laura Marchetti per la 10 km. La città si presenta accogliente e ospitale con tutto il popolo di runners, al punto tale che un runner bisognoso è stato ospitato addirittura durante la gara in casa di una animata spettatrice… ma non entriamo in ulteriori particolari della vicenda. Che il buongiorno si vede dal mattino lo può confermare Giovanni Cinquina che una volta arrivato in zona gara attraversando una siepe ha calpestato un gentile souvenir lasciato da qualche Runner costipato, partendo quindi con le scarpe “benedette”. Ma questo non ha rovinato il morale del determinato Giovanni che ha deciso di dare il massimo seguendo i pacer delle 4 ore assieme a Paulo, che si è rivelato un vero angelo custode al suo fianco, supportandolo nei momenti di difficoltà e aspettandolo nei momenti di crisi, e se ha raggiunto il traguardo, il “grazie” lo deve dire all’altruismo di Paulo che ha incarnato il vero spirito bradipo.  I top runner in prima griglia vogliono provare a stare sotto le 3 ore mentre Alessandra e Daniela cercano di seguire una tabella che le porterà al traguardo in 4h09. I due cavalli pazzi Carla Mazza e Francesco Pietrella partono senza troppe strategie. Chi ha corso questa gara sa quanta partecipazione di pubblico è presente durante tutto il percorso che porta fino al traguardo. Purtroppo il traguardo però non lo hanno tagliato tutti i bradipi partiti: il nostro Presidente e Alessandro Coianiz per motivi fisici hanno dovuto abbandonare intorno al venticinquesimo km. Gli altri sono arrivati tutti egregiamente al traguardo contando anche i pb. Alessandra Bonadies alla sua seconda maratona e Giovanni Cinquina che sfora di poco il traguardo delle 4 ore. Alessandro Reali chiudi la sua maratona in 3h 23, Carla Mazza e Felice Cirelli chiudono intorno alle 3 ore e 30, mentre Daniela Maratea reduce da un infortunio pochi giorni prima della gara riesce comunque a chiudere in 4 ore 13 minuti. Il nostro Pietrella chiude sotto le 4 ore. Mentre Laura sui 10.000 arriva in scioltezza con 52 minuti. Molti gli amici italiani anche se non bradipi si sono riuniti poi la sera tutti insieme a festeggiare. Concludiamo il capitolo Valencia col dire che le sfortunate scarpe battezzate sono state poi rubate nella notte mentre erano in finestra ad asciugare, ricordiamole come le scarpe che hanno fatto fare il PB a Giovanni permettendo di dedicarlo a una persona a lui cara.

La maratona di Latina sicuramente meno partecipata, circa 500 iscritti, tra cui il nostro Massimiliano De Luca che in una bella giornata di sole arriva al traguardo in 4h33.

Per quanto riguarda la Positano Sorrento il nostro testimone sul percorso è Giulio Conforti che chiude la gara 6°assoluto in un’ora e 38 minuti, 1°di categoria. In gara anche Ash Ilardi e Francesca Erbi. Avendo gli organizzatori annullato  la distanza di 54km, il percorso della 27 è stato leggermente modificato. Sempre bello il paesaggio costiero mozzafiato con vista su Capri e i Faraglioni. In molti non hanno resistito a fermarsi per qualche scatto. Al km 20, uno strappetto di 800 metri molto acclive sfida i  corridori, poi di nuovo giù fino al cuore di Sorrento, con un  lastricato di pietra lavica scomoda per correrci. L’arrivo è in leggera salita ma il tripudio della gente accalcata alle ringhiere è confortante e motivante.  Ash chiude in 2h09, Francesca in 3h05. Entrambi contenti per come sono riusciti a gestire la gara, correre nonostante i dolori sparsi e uno stiramento senza mai fermarsi sono belle soddisfazioni.

Il più nutrito gruppo di bradipi approda alla Best Woman, gara dedicata alle donne e dalle molte aspettative per il percorso piatto e veloce. La bradipa più veloce è stata Monica Bianchini seguita da Felicia Venuti pochi secondi dietro, terza donna bradipa Claudia Santini. Le altre ragazze presenti: Claudia Luciani, Marina Ruffini Sandrie Vitroni, Francesca Grande, Luisa Lombardi, Sara Mazzieri e Carmela Fedele.Tra i maschi il più veloce è stato Luca Di Salvo con 36.59 minuti seguito da Ilardo che abbassa ancora un po’ il suo PB chiudendo a 37.57 terzo Bradipo al traguardo Andrea Bertacchi che rientra piano piano dopo un infortunio in 38.19. a seguire tutti gli altri, Marco Mercuri, 7° di categoria, Roberto Bertacchi, Gabriele Focardi, che parte a razzo per stare dietro a Francesco Mirachi Primerano, ma fa tutta la gara in affanno e nonostante la fatica ha tenuto il ritmo e riesce a fare il suo PB di 45.12!! Fortunato Rizzo, Marco Di Nozzi, Vitaliano Perfetto, Sandro Civica, Tiziano Mercuri, Gerardo Zingariello, Marcello Pezzatini, Mauro Masella, Carlo Grasso, Massimiliano Pinzuti, Fabio Artegiani agguanta il suo PB di 47.30 veramente sudato. Walter Guerrera, Augusto Carletti, Paolo Giambartolomei, Nazzareno Barabucci che fa il suo PB di 49.03, segue infine Luca Gemelli, che in pieno spirito di squadra ha corso insieme a Claudia Santini.Alla Sangemini sono presenti Anna Germani e Cristiano Boccadoro. Gara alla sua terza edizione tutta saliscendi per il borgo di San Gemini i bradipi finiscono in 54 minuti Cristiano e in un ore 10 Anna.Infine Daniele Iossa ha partecipato al campionato nazionale AM di corsa su strada di 21 km a Monopoli arrivando 3°di categoria. Giornata splendida, 11 gradi alla partenza diventati presto 15, ma senza vento. Percorso pieno di saliscendi lungo la costa pugliese, con parte finale nelle strette e tortuose viuzze del centro storico di Monopoli, non manca la salita finale. Iossa ho prova a recuperare sul secondo che però è arrivato 5 secondi prima, la soddisfazione sul viso disegnare è evidente perché ha dato il massimo in questa composizione, ma il peso delle venti gare dell’anno si è fatto sentire nonostante tutto questa é stata la sua seconda prestazione dell’anno sulla 21km. Nonostante la lontananza lo spirito di squadra è stato sempre molto forte e tutti i racconti e le foto sono state condivise come sempre nei nostri social Chi ha fatto la maratona è stato eseguito sull’app chi ha fatto i personal best è stato celebrato a dovere, alla prossima domenica.
W i piano ma arriviamo.

please log