LE MEZZE, ROMA OSTIA E PARIGI

Eccoci ragazzi,

Questa domenica si è corsa la tanto attesa Roma Ostia, la mezza per eccellenza, quella che in Italia fa più iscritti, quella che ti fa correre a perdifiato fino al mare.
Il meteo che per noi podisti è sempre un incognita, questa volta non ci ha regalato il sole, ma una temperatura perfetta e un vento da Sud-Est, che non è stato molto fastidioso.
Quest’anno il mood di Brooks ci ha regalato delle magliette a tema “anni70” con parrucconi semi-afro colorati. Con questo presupposto i testimonial della Brooks hanno corso tutta la gara,  portando con se oltre che a sorrisi e allegria un gruppo nutrito di runners che voleva mettersi in gioco affrontando il bel percorso di gara. Molti di  loro erano alla loro prima mezza, e questo ha alzato lo spirito del divertimento, ma dando tanta gioia a chi ha tagliato il traguardo e vedendosi mettere la prima medaglia al collo ha pianto. Tra loro in veste di testimonial anche la nostra Valentina Pici che ha incarnato il vero spirito bradipo.
Ma passiamo alla gara competitiva. Molti i top runner presenti, dalla Straneo alla Incerti, al nutrito numero di top atleti africani che hanno conquistato le prime posizioni. Quest’anno non c’è stato il record di gara ( il primo ha chiuso in 1,00,17), ma molti i nomi noti.
Per quanto riguarda il resto dei Bradipi, dopo la foto di rito, tutti a fare un bel riscaldamento e poi nelle griglie per la partenza.
All’arrivo si distingue subito Giulio Conforti, in splendida forma, che arriva con un tempo di tutto rispetto (1,13,45) entrando tra i primi 50 atleti con un 6° posto di categoria e un PB. Ma i PB sono tanti;  la nostra lanciatissima Alessandra Bonadies, che dopo la sua prima Maratona a Siviglia continua a raccogliere successi, abbassando di ben 11 minuti il suo tempo su questa gara rispetto all’anno passato, arrivando 1 secondo prima del compagno di squadra Giovanni Cinquina. Brava davvero. Personal Best anche per Marco Mercuri, arrivato anche 5° di categoria, Alessandro Reali, Alessandro Vischetti, Roberto Ilardo,  Walter Guerrera, Federico Franceschi, Andrea Cassiani, Roberto Bertacchi, Daniele Iossa,Patrizia Rocchi e Silvia Velletrani, affiancata per tutta la gara dal compagno di squadra Massimiliano De Luca che le ha dato lo stimolo e la grinta per raggiungere il suo risultato. Quindi un grazie da Parte di Silvia.
La parte più bella della competizione è stata verso il ventesimo km, dove chi non ha corso si è riunito per tifare e dare la forza per lo strappo finale.
A Fine gara la felicità dilagante ha fatto ritrovare parecchi dei Bradipi sul pullman per il ritorno, ma anche altri a festeggiare con un bel piatto di spaghetti alle vongole fronte mare. Oltre alla competitiva si è disputata anche la stracittadina di 5 km, nella quale hanno preso parte Cristiano Boccadoro con la sua gentile consorte insieme a Luisa Lombardi.
Ieri si è corsa anche un altra bella mezza oltralpe. La mezza di Parigi, nella quale si sono avventurate due bradipe, Paola Marinelli e Aurora Giorgi. Il loro racconto è di una Bellissima gara, lungo la Senna e nel parco di Vincennes  con 40.000 mila persone e  tanta musica. un clima di festa anche li, con runners simpatici ed allegri. Anche l’organizzazione a detta loro ineccepibile, unico neo il forte vento di tramontana che spostava le persone.
Che dire , come al solito mi lasciate senza parole. W NOI.

162 Condivisioni