MARATONA DI ROMA DI MILANO, MEZZA DI BERLINO E DI FIRENZE.

167 Condivisioni

Eccoci ragazzi

Giornata piena di emozioni, dopo tanta preparazione e attesa arriva il momento della Maratona. Lo scenario a Roma è quello di sempre, un museo a cielo aperto, che la  pioggia non sminuisce neanche un po.
Tante sono le 42,195 ma a Roma per tutti noi a cui piace correre nella nostra città è sempre un emozione incredibile.
Dopo il via della Sindaca Raggi parte la 25esima edizione, con non poche difficoltà.
Diecimila partecipanti tra cui 43 Bradipi, alcuni come Pacer delle 2h48, nomi che sono una garanzia e per l’esperienza alle spalle, il loro passaggio al traguardo infatti è precisissimo. Altri che raccolgono i frutti del duro lavoro svolto “impalmandosi” con PB. Tra questi Jqcopo Pretolani splendido in 2h56 (per soli 3 secondi non migliora il suo pb), Roberto Ilardo che scende sotto il fatidico muro delle 3 ore, Domenico Certelli (3h19,34), Paola Marinelli (4h14,22),  Cristiano Boccadoro (4h38,39), Andrea Cassiani e Federico Franceschini con lo stesso tempo (3h54,46). Menzione  a parte per Silvia Velletrani che debutta proprio a Roma in Maratona, con un ottimo tempo sotto le 4 ore, (3h57,55), tra freddo acqua e ansia non ha perso la concentrazione portando a casa tanta emozione. Uno splendido Giovanni Cinquina che è cresciuto tantissimo negli ultimi mesi e chiude la sua Prima Maratona in 4h07,16.
Prima Maratona anche per Vitaliano Perfetto (3h44,05)  Federico Curugu (4h35,08) e Massimiliano Celi (4h22,07).
Devo dire che vedere le vostre emozioni così forti ha fatto emozionare anche me, ma soprattutto mi ha fatto capire come questo gruppo è unito aggregato, che ognuno di voi e vicino all’altro…in due parole, Siete fantastici.

Dopo esserci emozionati con la Maratona di Roma, saliamo col treno fino a Milano dove qualche bradipo ha optato per questa Maratona importante e veloce. Anche a Milano si è corso sotto la pioggia, ma una pioggia più tenue, infatti i vincitori hanno volato, battendo rispettivamente il record maschile e femminile, abbassandolo di due minuti circa. Anche Alessandro Reali ha trovato qui il suo PB e lo ha abbassato anche lui di due minuti, dobbiamo tenerlo d’occhio questo bradipo secondo me. Un altro bradipo Roberto Montesi ha chiuso la sua gara sotto le 4 ore.
Sempre a Milano, si svolge la Maratona a Staffetta più importante d’Europa. Tra le 3429 squadre che hanno trascinato al traguardo 13716 persone felici c’erano anche le nostre Daniela Maratea, Alessandra Bonadias, Virginia Ciardini, e il quarto staffettista un ragazzo, Fabio Federici, che  correva per la prima volta la distanza di 7km. Perchè lo spirito della staffetta è proprio questo, composto da un popolo di non tesserati che, con meraviglia, scopre di riuscire a correre fra i 7 e i 13 chilometri di seguito. Il valore aggiunto è soprattutto quello etico della raccolta fondi. Le nostre ragazze hanno chiuso in 3h,53, 47.
Ma abbiamo Bradipi anche a Berlino dove Antonio Fornari 1h,31,58, ha corso la mezza Maratona, e Laercio bezzera a Firenze, sempre con la Mezza Maratona  chiude in 1,23,44.
Che dire bradipi ovunque e in tutte le distanze.
Grazie tanto a tutti voi siete unici.

W piano ma arriviamo.
Il Presidente

  

167 Condivisioni