MARATONA DI SIVIGLIA, TERNI E OSTIA

[social_warfare]

Eccoci ragazzi..

Questo fine settimana vi vogliamo sorprendere siamo passati dal mare di Ostia al cielo di Siviglia passando per Terni.
Le nostre canotte Bradipe svolazzano ovunque.
Partiamo dagli otto bradipi che hanno corso la Maratona di Siviglia, una maratona conosciuta per il percorso molto veloce.
La giornata si presenta con un sole splendente e una temperatura perfetta per pensare di fare un PB. Questo è quello che è successo a molti Bradipi. Il primo personal best è di Alessandra Bonadies, di diritto, perché oggi ha corso la sua prima maratona. Ottima prestazione la sua perché ha mantenuto un’andatura costante fino al traguardo che ha varcato con le lacrime agli occhi, per la felicità di aver raggiunto egregiamente il suo obiettivo.
Questo è ciò che voglio vedere nei bradipi perché si devono innanzitutto divertire ed emozionare. Francesco Pietrella ha abbassato di 34 minuti il precedente miglior tempo credo che questo sia un dato di tutto rispetto oltre che di grande soddisfazione per Francesco che finalmente rompe il muro delle 4 ore con 3 ore e 54 minuti. Grande il personale di Fabio Bruno che ha chiuso la maratona in 3 ore 37 minuti ben 5 minuti in meno della precedente. Impresa più difficile per Alessio Biagioni che aveva già un tempo di tutto rispetto nella maratona ovvero di 2 ore e 41 minuti, anche lui infrange un muro, quello delle due ore e 40 scendendo a due ore 37. La nostra Top Carla Mazza, che ha sbloccato la testa in terra Ispanica chiudendo in 3 ore e 13 minuti, tempo lontano dal suo PB, ma incoraggiante per il futuro. Brava Carla! Paola Marinelli che nonostante un problema alla caviglia ha portato a termine la maratona con la sua testardaggine in 4 ore e 15 minuti ritoccando il suo personal best di circa 15 minuti.Nonostante i problemi fisici non ancora risolti anche Daniela Maratea portato a casa la sua ottava maratona. Il Presidente anche lui con un problema al piede ha finito la maratona in 2 ore 36 minuti, 91° assoluto nella classifica generale. Un grazie di cuore anche a Laura e Francesca Marchetti che sono state al quarantunesimo km a supportare e fotografare tutto il gruppo.Sono molto orgoglioso di voi. La giornata si è conclusa con una bellissima cena spagnola.
Torniamo in Italia, e precisamente a Terni dove ben 20 Bradipi hanno corso la famosa gara di S. Valentino, tra Maratona e Mezza.
Giulio Conforti, lanciatissimo a questo punto della stagione conclude con un primo posto di Categoria, seguito da Jacopo Pretolani arrivato quinto di categoria. La mezza vede protagonisti anche il nostro fotogenico Alessandro Vischetti, inoltre Vitaliano Perfetto e Geremia Stasi. Per le donne Ilaria Reali, Aurora Giorgi Giulia Mariano e Carmela Fedele. Per la distanza regina abbiamo due premiati con un secondo posto di categoria, e precisamente Alessandro Reali e Marco Mercuri. Gli altri coraggiosi che non hanno voluto perdere il paesaggio mozzafiato della Cascata delle Marmore sono Felice Cirelli, Luca Gemelli, Antonio Bonanni, Massimiliano De Luca, Andrea Macchioni, il nostro Ultra-Maratoneta Paulo Cossio La Rosa. Per le Bradipe invece voglio sottolineare la caparbietà e determinazione di Valentina Pici, che nonostante non avesse molti chilometri sulle gambe, a seguito di problemi si salute, ha voluto affrontare lo stesso la Maratona. Al dodicesimo km ha pensato di ritirarsi per dirottare sulle Mezza, ma poi la sua testa ha deciso di farla andare avanti, e con molta fatica e forza di volontà e con al suo fianco l’amico ed ex compagno di squadra di Stefano Piergallini, ha tagliato il traguardo tra gli abbracci di tutta la squadra. Penso che correre una Maratona che ha quasi la metà del suo percorso in salita è fonte di orgoglio, specialmente quando il fisico da segni di cedimento ma la testa, la motivazione e l’incitamento del gruppo no… e Valentina di motivazioni ne ha da vendere. Bavissima!
La classifica prosegue con un piazzamento di Edith Rosario e Luigina Marrale.
Infine anche ad Ostia, nella gara Rock e Run di 14 km, in una bella giornata di sole, quattro Bradipi si sono fatti valere in classifica: Pietro Mirabelli, Niccolò Bastianelli, Fortunato Rizzo, e la nostra nutrizionista Marina Ruffini.

Nulla da aggiungere. W i Piano Ma Arriviamo