ULTRA DI ROMA, TELESE, S.IPPOLITO, CAPENA E CASTELLI ROMANI

146 Condivisioni

Eccoci ragazzi,

Anche questo primo week end di Ottobre il panorama podistico ci ha offerto una varietà di gare e distanze non indifferente. I cari bradipi si sono disseminati sul territorio come vado ora a raccontare.

Alla prima edizione della 50km Ultra di Roma, nelle 3 distanze a disposizione, si sono presentati diversi bradipi anche in veste di Pacer.
La cornice è invitante, quella del cuore di Roma, si parte in direzione Piazza del Popolo verso Via del Corso, dopo circa 4 km si riprende la salita del Pincio e si torna su, dove un percorso di circa 5 km, fatto più volte attende gli spavaldi corridori. Impegnativi saliscendi vengono asfaltati con l’incoraggiamento  del pubblico e compagni di squadra. Tra loro anche il Grande Giorgio Calcaterra, testimonial della manifestazione.
Passiamo a noi, i più audaci che hanno scelto la distanza massima sono Paulo Cossio la Rosa, Andrea Macchioni e Luigina Marrale.
Per la distanza intermedia il gruppo è più nutrito, Isidoro Langone arriva II° assoluto e 1° di cat. con 1h49, a seguire Conforti e il grande Peppe rispettivamente 3° e 4° di cat. con i palloncini delle 2h, rispettando puntualmente il taglio del traguardo. A seguire Alessandro Coianiz con 2h03, 3° di cat., subito dopo la grande Carla Mazza (che non sbaglia un colpo), 1a di cat.
I fratelli Bertacchi, Roberto e Andrea chiudono in 2h11 e 2h13 rispettivamente 5° e 6° di cat.
Anche Felice Cirelli, Roberto  Montesi e Claudio Assante riescono a concludere, così come il nostro ringiovanito Augusto Carletti che si piazza 5° di cat.
Alla 23esima posizione assoluta tra le donne troviamo Silvia Velletrani, anche 7a di cat. insieme a Massimiliano De Luca che le da una bella spinta emotiva a gestire la gara. Sotto le 3h troviamo anche Emiliano Calcagni, con 2h45. Chiara Lepori arriva dopo 3h3 minuti, e poco dopo  Fancesco Pietrella Pacer delle 3h08 riesca a portare al traguardo sotto le 3h i runners che si sono affidati ai palloncini.
Chi vuole faticare meno ma essere presente è Nazzareno Barabucci che alla 10 km chiude in 52 minuti. Una bella medaglia per tutti per inaugurare questa prima edizione.
Spostiamoci al mare, dove c’è la velocissima 10 km di Fiumicino , il Trofeo S. Ippolito, qui è presente Pietro Mirabelli che chiude in 37,57.

A Tarquinia alla 10 del mare 4 i bradipi, Francesco Primerano Mirarchi 43,38, Gabriele Elisei 48,56 Cristiano Boccadoro 53 miuiti e PB infine Anna Germani 1h07 che viene premiata come 10a di cat.
A Capena, hanno improvvisato la loro partecipazione alla gara svoltasi all’interno della manifestazione Vendemmiale i Fratelli Mercuri e la nostra Claudia Santini. Gara di 10,2km molto dura per via di due lunghe salite, ma anche molto divertente per il contesto Susan G.Komen, sempre a fianco delle donne in rosa. Claudia chiude con 56,40 mentre Marco 9° assoluto  in 42 minuti arriva 2° di  cat. e Tiziano in 49,20 4° di cat.
Salendo su per i Castelli Romani, la nostra nutrizionista Marina Ruffini affronta la mezza maratona in 2h21 arrivando 9a di cat.
Andiamo ora in Campania, a Telese alla Telesia half Marathon, dove ben 6 Bradipi hanno partecipato alla gara. Nonostante le due improvvise salite la gara si può definire veloce e ben organizzata, con generosi pacchi gara, leggermente freddo all’inizio, con folate di vento, ma poi l’aria si riscalda e si corre bene.  Le acque termali aiutano a riprendersi nel post gara. Vischetti e Reali in veste di Pacer, portando perfettamente puntuali al traguardo in 1h29,32, i palloncini. Seguono Ash Ilardi, 1h36, Alessandra Bonadies, 1h57, Giovanni Cinquina che rientra con questa gara in 1h58 e Francesca Erbi, 2h16.
Dalla famiglia bradipa è tutto.
Bravi ragazzi come sempre. Rimaniamo così.
W i Piano Ma Arriviamo

       

 

146 Condivisioni