VIA PACIS HALF MARATHON

290 Condivisioni

buongiorno ragazzi

Domenica la tanto attesa Via Pacis, la mezza Maratona di Roma. La prima mezza dopo le ferie estive per molti di noi, la prima mezza in assoluto per alcuni. Il tempo non promette niente di buono, anzi, ma il doppio gazebo viene montato e i 36 bradipi che decidono di prendere parte alla gara sono tutti li. In realtà ce n’è qualcuno in più, che è venuto a dare supporto e a godersi la mattinata in compagnia. la pioggia prende tutti ancor prima di entrare nella griglia di partenza, ma questo non scoraggia nessuno, tutti pronti in divisa a riscaldarsi, e a farsi foto. L’area dei gazebi si popola sempre di più fino al momento di andare. Alcuni come Pacer, pronti con i loro palloncini colorati ad accompagnare al traguardo i fiduciosi runners che tentano un PB. Altri semplicemente per esserci, perchè c’è una bella medaglia, con un significato importante, la pace. Questo lo ha evidenziato anche il Papa, in apertura dell’Angelus in cui ha salutato tutti i postidi partecipanti alla gara e per essere stati portatori del bel messaggi di dialogo tra culture e religioni diverse. Il percorso infatti partendo da S. Pietro, passa davanti alla Sinagoga e alla Moschea.
Passiamo ai Bradipi. La competizione porta soddisfazione a parecchi di loro. Tra i top abbiamo Carla mazza IIa di cat. Per gli uomini Alessio Biagioni e Isidoro Langone primo e secondo posto di categoria M40. Anche il nostro Pietrosimone si piazza terzo di categoria m65.

Peppe Minici, Roberto Bertacchi, Alessandro Vischetti e Paulo Cossio portano a termine in perfetto orario il loro compito di Pacer. Abbiamo registrato anche unaa pioggia di PB! mentre il nostro Carlo Grasso agguanta il suo di 1h46 minuti nella sua seconda mezza con 25 kg in meno da quando ha incominciato a correre, Walter Guerrera abbassa il suo personale di ben 2 minuti (1h33) come Gabriele Oliva che fa la sua prima mezza maratona in 2h16 minuti, lo consideriamo un PB! Gabriele Levi rompe la soglia dell’ora e 50 minuti, abbassando il suo PB di 3 minuti e scendendo a 1h48. Gabriele Focardi toglie 5 minuti del suo miglior tempo visto che il suo ginocchio funzionava bene, così come Francesco Russo che abbassa così come Francesco Russo che abbassa il suo miglior tempo. Per quanto riguarda le ragazze, Luisa Lombardi Luisa Lombardi migliora di 8 minuti bel miglioramento anche per Eleonora Felici.
Dopo la gara di corsa al gazebo a mangiare la solita esagerata quantità di leccornie prodotta sempre dai bradipi.
Da Roma a Cefalù, dove il tempo è stato più clemente, in pratica ancora in piena estate. Le distanze erano 2, una mezza e una gara da 10.500 mt. I bradipi presenti 3. Partendo dal presupposto che a volte è bello correre nella propria terra, Roberto Ilardo e Biagio Scafidi hanno partecipato alla gara un po per goliardia un po per testare lo stato di forma. Anche Maria Adele Tortora per le girl ha presenziato la distanza minore, anche se con fatica, pur mantenendo un buon passo. Dopo la gara tutti al mare a fare il bagno.
Passiamo di nuovo dal sole alla pioggia, dove la nostra Carmela invece si è confrontata con la prova dell’Isola del Liri, sulla distanza di 27km. Gara sofferta ma portata a termine con soddisfazione.
Infine al Lago di Piediluco Giulio Conforti ha partecipato alla distanza di 29 km delle 3 previste piazzandosi II° assoluto.
I risultati ci sono sempre tra i bradipi, ma più di tutto c’è un clima speciale.

grazie come sempre.

290 Condivisioni